Sagra del Fagiolo a Controne, Salerno

Inizia sabato 29 novembre 2014 e termina domenica 30 novembre 2014

La Sagra del Fagiolo fa emergere dal passato le antiche taverne e con esse i personaggi caratteristici dell'epoca (l'Abate ed il Barone) ed una gran varietà di tradizioni e specialità che coinvolgono i visitatori nel percorrere le antiche vie Giudea, Pavone e dell'Osso.

Foto di Folclore.eu

Dal 1983 la cittadina campana di Controne ha deciso di organizzare una sagra per valorizzare il fagiolo locale, di squisito sapore e ottima cottura.

Tutto il centro abitato torna agli antichi fasti dove è possibile incontrare personaggi in costume e dove si trovano le tipiche taverne allestite a festa, luogo d'incontro per assaggiare i gustosi piatti: dalla classica scarola con fagioli, alla pasta e fagioli che viene preparata in due modi, non possono mancare inoltre la cotica con i fagioli, i fresellini e fagioli conditi con olio extravergine d'oliva.

Il fagiolo di Controne, tanto apprezzato dagli amanti della buona cucina, è particolarmente pregiato per l’alta digeribilità e la sua buccia molto sottile. L’unico consiglio è quello di non eccedere col consumo… e non staremo a spiegarvi il perchè.

Ultima verifica martedì 28 ottobre 2014 a cura di Marco Panunzi

Informazioni e contatti

Comune di Controne
Piazza Umberto I
84020 Controne (SA)
Tel. 0828.772023
Fax 0828.772084

Categoria: Sagre - Segnalato il: 27/11/2002 - Visite alla scheda: 35.300

Sito internet: Sito ufficiale- Google Maps

Commenti

claudio il sabato 29 novembre 2008 ha scritto:

fagioli buonissimi,evento che potrebbe migliorare parcheggi scarsi. triste la sensazione che si stiano facendo prendere dal successo commerciale abbandonado lo spirito che dovrebbe motivare la sagra.

Lello il domenica 9 novembre 2008 ha scritto:

Ottimi i fagioli, bello il posto, buona l'organizzazione. Da migliorare i parcheggi, non adeguati ad accogliere il gran numero di auto e di camper giunti per l'occasione.

ODATO ROSARIO GIUSEPPE il lunedì 3 dicembre 2007 ha scritto:

Terra che sporcasti i miei piedi infantili, terra che colorasti le mie mani da ragazzo, terra che di te nessun acqua ne pulisce il ricordo. Terra, che come il seme nel proprio baccello mi custodivi, quanto mi manca il tuo guscio e di te io porto il profumo, la bontà e il ricordo. ciao e auguri per la riuscita della sagra: Peppe.

rosalba il sabato 24 novembre 2007 ha scritto:

Assolutamente da ripristinare il punto degustazione presso il frantoio che prepara i fagioli con i tozzetti e l'olio crudo. l'anno scorso era chiuso per una disputa politica.Ciao

lucia il lunedì 19 novembre 2007 ha scritto:

Ciao a tutti vi segnalo questa splendida sagra,ben organizzata e con un prodotto di ottima qualità e ben preparato..ma attenti all'aria..è un pò frizzante..a volte un pò pesante..ciao

Cesarano Rosaria il lunedì 19 novembre 2007 ha scritto:

I fagioli sono ottimi, il prezzo un poco caro e l'organizzazione scarsa. Siamo venuti di mattina, ma non c'era ancora la sacra, perchè si svolge solo la sera, abbiamo dovuto pranzare in un ristorante, mentre in altre sacre si organizzano con gli stand. In definitiva, sono rimasta un poco delusa.

Dai il tuo giudizio su questa festa

La pubblicazione dei commenti è uno strumento a supporto di chi visita il portale e vorrebbe partecipare a questo evento.

Ti preghiamo di non utilizzare questo spazio per l'invio di comunicazioni (correzioni, richieste di modifica, etc...) e di prendere visione del regolamento in basso. Per qualsiasi altra comunicazione utilizza l'indirizzo di posta elettronica redazione@folclore.it

Inserendo il commento sollevi Folclore da qualsiasi responsabilità e quindi Folclore non può essere ritenuto responsabile del contenuto dei tuoi commenti dei quali sei l'unico titolare.

Informazioni personali

L'indirizzo e-mail è necessario, ma non verrà mai pubblicato.
Commento e voto

Inserisci il risultato dell'operazione