Panevin grant 2018, Caneva

Attenzione! Non abbiamo avuto notizie certe sullo svolgimento della prossima edizione. Sulla base delle precedenti edizioni l'evento dovrebbe iniziare venerdì 5 gennaio 2018 .

Prima di mettersi in viaggio vi consigliamo di contattare gli Enti Pubblici e/o Organizzatori.

Per segnalare eventuali errori scrivere a redazione@folclore.it

Il Panevin di Caneva è considerato uno dei più grandi falò della provincia di Pordenone e dell'intero Friuli. Si svolge, come tradizione, la sera del 5 gennaio, a partire dalle 20.30, la notte che precede il giorno dell'Epifania, quando, al canto delle “antanie”, si traggono auspici per il nuovo anno interpretando faville e fumo dei falò accesi in piazza.

Questo rito, tradizionale in Friuli ed anche in altre regioni d'Italia, ha una storia secolare e pagana.

Il Panevin di Caneva è alto oltre trenta metri, costituito da oltre 120 camion di legna rimorchiata in tutto il comune, prevalentemente derivate dalla potatura dei vigneti e degli uliveti, che caratterizzano il territorio collinare di Caneva, circondato inoltre da boschi di faggio e pascoli, tipici di questa zona pedemontana.

Prima dell'accensione si svolge una cerimonia rituale, per cui i bambini gettano sulla pira le ceneri del ciocco di natale, il “thoch de Nadal”, che ha bruciato sul focolare di casa per dodici sere.

Per tutti distribuzione di prodotti tipici e vin brulé mentre il crepitio e il calore del fuoco invade lo spazio circostante.

di Chiara Zirino

Ultima verifica martedì 6 dicembre 2011 a cura di Chiara Zirino

Informazioni e contatti

Associazione PRO CASTELLO
Via Roma, 60
33070 CANEVA (PN)

Casella Postale 29
Codice Fiscale 91003680930
Partita IVA 01221360934

0434 79510/70305
E-mail: borin@libero.it

Categoria: Feste popolari - Segnalato il: 06/12/2011 - Visite alla scheda: 6.765

Sito internet: Sito ufficiale- Google Maps

Attenzione! Non abbiamo avuto notizie certe sullo svolgimento della prossima edizione. Sulla base delle precedenti edizioni l'evento dovrebbe iniziare venerdì 5 gennaio 2018.

Prima di mettersi in viaggio vi consigliamo di contattare gli Enti Pubblici e/o Organizzatori.

Per segnalare eventuali errori scrivere a redazione@folclore.it

Commenti