Carnevale a Ronciglione, Viterbo

Inizia giovedì 12 febbraio 2015 e termina martedì 17 febbraio 2015

La leggenda vuole far risalire questa usanza al periodo napoleonico. L’esercito francese era impegnato nella difesa dello Stato Vaticano, e Ronciglione faceva parte dei territori pontifici.

Fu allora che il Capitano degli Ussari (dal francese Hussard) si innamorò di una ragazza ronciglionese e, per attirare la sua attenzione, durante i giorni del Carnevale, galoppò ripetutamente nelle strade del paese dando così origine alla tradizionale cavalcata. È così che si apre lo Storico Carnevale Ronciglionese che, come ogni anno, viene proposto ai numerosi turisti.

I cavalieri scortano poi una Carrozza. Inizia allora una cerimonia di tutto rispetto, presenziata dalle autorità locali, che prevede la Consegna delle chiavi della Città a Re Carnevale scortato da una plotone di Ussari. Il Re indossa il costume dei “Nasi Rossi”, la maschera simbolo di questo antico carnevale.

Sfilate in maschera e carri, costumi scenografici e buffe maschere, carri allegorici maestosi e piccoli capolavori egregiamente costruiti da tanti cittadini che partecipano con passione all’organizzazione di questa festa che coinvolge grandi e piccini.

Musica, balli, allegria e dolci in un programma davvero ricco di appuntamenti tra il giovedì ed il martedì grasso. I festeggiamenti si concludono con il rogo di Re Carnevale.

Ultima verifica martedì 25 novembre 2014 a cura di Marco Panunzi

Spettacoli gratuiti, Degustazioni

Informazioni e contatti

Pro Loco Ronciglione
Corso Umberto I, 20
01037 Ronciglione (VT)
Tel. e Fax: 0761625460
Tel: 0761958973

Categoria: Carnevale - Segnalato il: 20/04/2006 - Visite alla scheda: 43.320

Sito internet: Sito ufficiale- Google Maps

Commenti

Morgan il mercoledì 25 febbraio 2009 ha scritto:

Il Carnevale di Ronciglione quest'anno è tornato ai fasti che gli competono per tradizione. Molto bello il Corso di Gala di domenica 22 febbraio, ricco di carri e mascherate; tra tutte senz'altro quella dei girasoli, con costumi spettacolari, originali e curata nei particolari. Sempre affascinante la cavalcata dei cavalieri ussari. Insomma uno spettacolo che non delude, grazie all'istintiva simpatia e comunicativa dei ronciglionesi.

carnevale il venerdì 6 febbraio 2009 ha scritto:

venite, non perdetevi lo spettacolo folcroristico più sentito, divertente ed emozionante della tuscia. Corse di cavalli "a vuoto" nelle quali le diverse scuderie competono da acerrime nemiche spingendo il galoppo dei loro cavalli con voce assordante, sfilate in maschera con carri di rara bellezza.....e poi la sera....la sera...è il carnevale...che rapisce, che si fa attndere e poi vola via in mongolfiera, facendosi desiderare per un anno.

Annna Maria Marrani il martedì 22 gennaio 2008 ha scritto:

Bello, bellissimo. La città è accogliente il saltarello allegro. Ma dopo la mancata... corsa di S. Bartolomeo ora si corre?

Dai il tuo giudizio su questa festa

La pubblicazione dei commenti è uno strumento a supporto di chi visita il portale e vorrebbe partecipare a questo evento.

Ti preghiamo di non utilizzare questo spazio per l'invio di comunicazioni (correzioni, richieste di modifica, etc...) e di prendere visione del regolamento in basso. Per qualsiasi altra comunicazione utilizza l'indirizzo di posta elettronica redazione@folclore.it

Inserendo il commento sollevi Folclore da qualsiasi responsabilità e quindi Folclore non può essere ritenuto responsabile del contenuto dei tuoi commenti dei quali sei l'unico titolare.

Informazioni personali

L'indirizzo e-mail è necessario, ma non verrà mai pubblicato.
Commento e voto

Inserisci il risultato dell'operazione