Sagra della porchetta a Costano, Perugia

Attenzione! Non abbiamo avuto notizie certe sullo svolgimento della prossima edizione. Sulla base delle precedenti edizioni l'evento dovrebbe iniziare giovedì 21 agosto 2014 .

Prima di mettersi in viaggio vi consigliamo di contattare gli Enti Pubblici e/o Organizzatori.

Per segnalare eventuali errori scrivere a redazione@folclore.it

Se non è la sagra più antica dell'Umbria poco ci manca!

La lavorazione dei suini cotti in porchetta si può far risalire a Costano nel tardo Medioevo.

La porchetta di Costano ha sempre goduto di una fama indiscussa per l'accurata preparazione, l'ottimo condimento e la perfetta cottura, che davano all’arrosto un sapore ed una fragranza unici.

La figura del porchettaio, col suo banco di vendita, la bilancia ad asta, l'abbigliamento, il profumo del suo arrosto farcito con saporosissime frattaglie, divenne caratteristica nei mercati e nelle feste paesane di tutta l'Umbria.

In paese si continuano a cuocere le porchette nel forno a legna secondo il vecchio sistema tradizionale. Esso è diventato ormai come un rito settimanale.

Ultima verifica martedì 13 agosto 2013 a cura di Redazione

Informazioni e contatti

Comune di Bastia Umbra
Piazza Cavour 19
06083 Bastia Umbra
Tel 075 80181
Fax 075 8018206

Categoria: Sagre - Segnalato il: 29/07/2009 - Visite alla scheda: 17.614

Sito internet: Sito ufficiale- Google Maps

Attenzione! Non abbiamo avuto notizie certe sullo svolgimento della prossima edizione. Sulla base delle precedenti edizioni l'evento dovrebbe iniziare giovedì 21 agosto 2014.

Prima di mettersi in viaggio vi consigliamo di contattare gli Enti Pubblici e/o Organizzatori.

Per segnalare eventuali errori scrivere a redazione@folclore.it

Dai il tuo giudizio su questa festa

La pubblicazione dei commenti è uno strumento a supporto di chi visita il portale e vorrebbe partecipare a questo evento.

Ti preghiamo di non utilizzare questo spazio per l'invio di comunicazioni (correzioni, richieste di modifica, etc...) e di prendere visione del regolamento in basso. Per qualsiasi altra comunicazione utilizza l'indirizzo di posta elettronica redazione@folclore.it

Inserendo il commento sollevi Folclore da qualsiasi responsabilità e quindi Folclore non può essere ritenuto responsabile del contenuto dei tuoi commenti dei quali sei l'unico titolare.

Informazioni personali

L'indirizzo e-mail è necessario, ma non verrà mai pubblicato.
Commento e voto

Inserisci il risultato dell'operazione